Libro personalizzato: Dov’è finito il mio nome?

Nell’avventura di essere una mamma, la parte che adoro davvero è andare a scegliere dei libri con i miei figli. Quando poi non possiamo andare fuori per sceglierlo, con tanto piacere navigo online per trovare dei libri ‘tesori’. La mia motivazione di fare tutto questo sia in inglese che in italiano, mi ha portato anni fa a conoscere un progetto di alcuni scrittori ed artisti di libri personalizzati che da allora sono diventati iconici nel loro campo. Vi presento oggi Wonderbly.

CRAFT WITH SMALL KIDS: BIRTHDAY CARDS

Mi ricordo di avere in Irlanda delle scatole con buste e cartoline vuote e mille accessori per decorarle. In Irlanda si facevano dei ‘greeting cards’ per tutto, addirittura dovevamo scrivere dei ‘Thank you cards’ dopo esser stati invitati ad una festa di compleanno. Così fare delle cartoline personalizzate è diventata una cosa fondamentale anche per me. Però non volevo di nuovo ordinare delle scatole pre-fabbricate: insegno il senso del riciclaggio ai miei nani. Ecco alcune idee come lo faccio:

#1 BIRTHDAY PARTY DI ELI

La mia prima festa di compleanno con una vera festa ho avuto a 18 anni. Mia mamma ci teneva di cucinare per giorni e poi farmi festeggiare con le mie amiche prima a casa, poi in discoteca. Ancora mi ricordo della serata. Arrivando poi nel mondo dei bambini di oggi (solo una generazione dopo di me), me ne rendo conto che le feste di compleanni sono diventati un business vero e proprio. C’è addirittura una competizione chi ha l’animazione più interessante, gli addobbi più originali (vabbè palloncini), la torta più buona e decorativa, etc.Io volevo qualcosa di originale.